News & Press

01
ottobre
2018

Adnkronos

Infoimprenditore, ecco come avere successo sul web

Mille persone con un unico sogno: cambiare vita e realizzare il proprio business online. Sono gli aspiranti infoimprenditori che hanno partecipato al corso ‘Liberi dalle catene’ di Mik Cosentino, ex campione italiano di nuoto agonistico e oggi infoimprenditore con oltre di 2 milioni di euro annui.

01
ottobre
2018

Libero

Infoimprenditore, ecco come avere successo sul web

Mille persone con un unico sogno: cambiare vita e realizzare il proprio business online. Sono gli aspiranti infoimprenditori che hanno partecipato al corso ‘Liberi dalle catene’ di Mik Cosentino, ex campione italiano di nuoto agonistico e oggi infoimprenditore con oltre di 2 milioni di euro annui.

01
ottobre
2018

Il Denaro

Infoimprenditore, ecco come avere successo sul web

Mille persone con un unico sogno: cambiare vita e realizzare il proprio business online. Sono gli aspiranti infoimprenditori che hanno partecipato al corso ‘Liberi dalle catene’ di Mik Cosentino, ex campione italiano di nuoto agonistico e oggi infoimprenditore con oltre di 2 milioni di euro annui.

01
ottobre
2018

Tiscali

Infoimprenditore, ecco come avere successo sul web

Mille persone con un unico sogno: cambiare vita e realizzare il proprio business online. Sono gli aspiranti infoimprenditori che hanno partecipato al corso ‘Liberi dalle catene’ di Mik Cosentino, ex campione italiano di nuoto agonistico e oggi infoimprenditore con oltre di 2 milioni di euro annui.

29
settembre
2018

People For Planet

La microplastica? La beviamo tutti i giorni

Sono frammenti di plastica inferiori ai 2 millimetri. Per quanto piccoli e non visibili a occhio nudo, contaminano le nostre tavole inquinando bibite e alimenti: se diverse ricerche hanno ormai constatato la presenza di microplastiche all’interno di diversi cibi (molluschi, pesci e crostacei, ma anche il sale marino), un controllo eseguito su 18 bottiglie di bibite tra le più vendute nei supermercati 

28
settembre
2018

Donna in Affari

La microplastica che ci fanno bere

The, cole, aranciate, gassose a base di microplastica. Ecco i risultati dell’analisi che ha fatto rabbrividire i consumatori italiani, un’inchiesta del Salvagente che scopre gli altarini dei produttori di bevande industriali che utilizzano bottiglie in plastica

28
settembre
2018

Il Denaro

"Venditore Vero", ecco il segreto di un'azienda competitiva

Quello di Sofia Trevisan è un nome noto a chi si occupa di imprenditoria, formazione professionale e strategie di vendita innovative per il panorama produttivo italiano.

27
settembre
2018

Life Gate

Dalla cola all’acqua tonica, le microplastiche contaminano anche i soft drink

È quanto emerso da un'indagine de Il Salvagente. Delle 18 bottiglie di varie marche esaminate, tutte sono risultate contaminate dalle microplastiche.

25
settembre
2018

Il Fatto Alimentare

Microplastiche anche nelle bibite: la rivista Il Salvagente analizza 18 bevande zuccherate. I risultati

Ogni giorno introduciamo microplastiche nell’organismo non solo con gli alimenti e l’acqua, ma anche con le bibite comprate al supermercato. Non si salva nessun soft drink, né quelli commercializzati dai grandi marchi né quelli prodotti dalle etichette con il marchio delle singole catene.

25
settembre
2018

Milanofree

Microplastiche nel piatto: cosa mangiamo davvero?

Le “microplastiche” sono particelle invisibili provenienti dalla frammentazione della plastica e dall’impiego di questa da parte dell’uomo, come per esempio accade per i prodotti dell’industria cosmetica.