News & Press

21
gennaio
2019

Striscia la notizia

Magna magna sulla pasta

Il salvagente va su Striscia la notizia e il sito fa oltre 15000 utenti attivi contemporanei...! Il potere delle PR.

11
gennaio
2019

La Gazzetta dello Sport

Basket, anche Messina in campo per Basketball for Africa

Tutto è cominciato ad Amandola, un paese di 3500 abitanti nel cuore dei Monti Sibillini in provincia di Fermo. Un piccolo torneo di basket, istituito nel 2012 da Michele Valleriani con l’idea di realizzare un progetto estivo che aiutasse le popolazioni africane attraverso lo sport e la pallacanestro nello specifico, è cresciuto negli anni fino a diventare un appuntamento fisso per gli appassionati della palla a spicchi. 

15
dicembre
2018

Vanity Fair

Mik Cosentino, l'Infoimprenditore diventato star del web

È un imprenditore della Rete e oggi torna in libreria con un nuovo libro in cui spiega tutte le potenzialità dell'«infobusiness».

10
dicembre
2018

Forbes Italia

Dalla Brianza a Beverly Hills, il percorso del design amato dai billionaires

La storia di RiFRA inizia nel 1930 quando Giovanni Rivolta decide di avviare una piccola industria di falegnameria nel comune brianzolo di Macherio. Con il passare del tempo, l’attività inizia a dare i suoi primi frutti e negli anni ’80 il core business si rivolge alla creazione di cucine e arredo bagno. 

10
dicembre
2018

Gambero Rosso

Salmone affumicato. L’indagine che scagiona l’ingrediente protagonista delle tavole di Natale

Un volta cibo esclusivo, il salmone è diventato comune sulle nostre tavole. Il mensile dedicato ai diritti dei consumatori, Il Salvagente, ha analizzato 10 campioni venduti nei supermercati. 

07
dicembre
2018

Il Tempo

Pienissimo PRO, l’innovazione per i ristoranti è made in Italy

La piattaforma rivoluzionaria che punta a triplicare i fatturati.

Un ruolo cruciale è giocato soprattutto dall’apporto della tecnologia, che sta mutando in profondità il modo di fare ristorazione nel nostro Paese. Tra i principali protagonisti di questo radicale cambiamento emerge Pienissimo, un’azienda fondata agli inizi del 2017 e specializzata nella formazione di imprenditori capaci di innovare la ristorazione e il modo di concepirla.

07
dicembre
2018

Avvenire

Napoli. Tra lotta al falso e nuove assunzioni

L'imprenditrice Ornella Auzino punta a inserire almeno 15 persone nel 2019: operai specializzati, apprendisti e stagisti. Oltre a creare una scuola di pelletteria per il Sud

06
dicembre
2018

Scatti di gusto

Come fa l’olio di oliva a diventare miracolosamente italiano

“Quest’anno la quotazione all’ingrosso dell’extravergine italiano è di circa 5,50 €/litro, prezzi a scaffale più bassi di questa soglia dovrebbero farci insospettire.”

Questa è la conclusione dell’articolo “Olio di carta”, sull’olio extravergine che diventa miracolosamente italiano, pubblicato sul numero di dicembre 2018 di Il Salvagente, la rivista che si occupa, tra l’altro, di informare i consumatori su cosa c’è dietro le etichette dei prodotti che acquistano tutti i giorni.

06
dicembre
2018

Agi Press

Ristorazione e innovazione, la piattaforma Pienissimo Pro per una nuova modalità di gestione del ristorante

Una tecnologia in grado di governare in maniera più efficiente il complesso processo gestionale dei ristoranti.
Il modo di fare ristorazione sta cambiando radicalmente, e in questo cambiamento gioca un ruolo centrale la tecnologia. 

Dopo un anno dalla nascita di Pienissimo, azienda specializzata nella formazione di imprenditori capaci di innovare la ristorazione e il modo di concepirla, si annuncia la creazione di Pienissimo PRO.

29
novembre
2018

Help Consumatori

Olio di carta, Il Salvagente: ecco come funzione la truffa del finto olio italiano

Produzione olearia di extravergine sostanzialmente dimezzata rispetto all’anno passato: Burian, il vento freddo dell’est, che ha soffiato sul nostro Paese a febbraio, ha fatto molti danni, al pari dello scirocco caldo a giugno e della temibile mosca olearia ad agosto-settembre. Per i consumatori diventa quindi importante leggere bene le etichette per essere davvero sicuri di acquistare un olio realmente “Made in Italy”.